Erbe per allergie - inalanti, cibo, pelle

Le erbe per le allergie sono note all'umanità da migliaia di anni e sono una terapia più sicura ed economica rispetto a molti farmaci popolari.
Se sei una persona le cui allergie ti tengono sveglio la notte e nonostante il trattamento convenzionale a lungo termine, non riesci ancora a trovare nulla che possa portare sollievo a lungo termine, allora dovresti assolutamente provare le erbe per l'allergia, che, agendo su molti livelli, molto spesso risultano efficaci contemporaneamente per le allergie inalatorie, alimentari e cutanee.
Il loro grande vantaggio è la loro disponibilità generale e il fatto che in molti casi il loro uso a lungo termine non ha effetti negativi sulla salute dell'organismo.

erbe per allergie alimentari inalanti della pelle
Mostra filtri

Visualizzazione di 1–16 su 41 risultati

Visualizzazione di 1–16 su 41 risultati

Erbe per inalanti, alimenti, allergie cutanee - Negozio, prezzo basso

Allergia inalatoria - quali erbe usare per le allergie respiratorie?

Le erbe per le allergie respiratorie sono state utilizzate per secoli per alleviare i sintomi di asma, bronchite e altri disturbi respiratori.

Si pensa che alcune erbe agiscano rafforzando i polmoni e assottigliando il muco, mentre altre aiutano a ridurre l'infiammazione nei polmoni.

Queste erbe sono ottime per alleviare i sintomi delle allergie stagionali. Agiscono alleviando l'infiammazione e il gonfiore, che sono la causa principale di una reazione allergica. Alcune di queste erbe possono anche essere utilizzate per ridurre o eliminare i sintomi dell'asma.

Ecco un elenco delle 7 erbe più efficaci per le allergie respiratorie:

1. Astragalo (Astragalo)

Le allergie respiratorie sono causate dal rilascio di istamina nel corpo. Ciò può causare sintomi come starnuti, naso che cola e congestione. La causa principale di questa reazione è una reazione eccessiva alla sostanza che causa l'ipersensibilità.

Le erbe per le allergie come la radice di astragalo funzionano bloccando il legame dell'istamina ai suoi recettori. Ciò impedisce il rilascio di più istamina e riduce le reazioni allergiche all'interno del corpo.

È stato scoperto che le radici di astragalo hanno proprietà antinfiammatorie. Può aiutare ad alleviare la tosse e ridurre l'infiammazione nei polmoni, migliorando la funzionalità polmonare e può aiutare a ridurre i sintomi dell'asma.

2. Echinacea viola (Echinacea)

L'echinacea è un'erba perenne che è stata usata per secoli per trattare le allergie respiratorie. Questa pianta è originaria degli Stati Uniti e del Canada. L'echinacea viola è stata documentata per la prima volta dai nativi americani che la usavano come rimedio naturale per il raffreddore e altri disturbi. Tuttavia, non fu completamente esplorato fino al XIX secolo, quando gli scienziati tedeschi ne isolarono il principio attivo, l'echinacoside.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l'echinacea riduce efficacemente l'infiammazione delle vie respiratorie, quindi può aiutare a ridurre gli attacchi di asma e altre allergie respiratorie. L'echinacea stimola anche la produzione di globuli bianchi, essenziali per combattere le infezioni e rafforzare l'immunità.

3.Reishi (Ganoderma lucidum)

Il Reishi, noto anche come Ganoderma lucidum o Lingzhi, è un fungo commestibile utilizzato da secoli nella medicina tradizionale cinese e giapponese per trattare un'ampia varietà di disturbi, tra cui il trattamento delle allergie respiratorie e dell'asma grazie alle sue potenti proprietà antinfiammatorie.

Attualmente è uno dei funghi medicinali più studiati al mondo, con oltre 1000 studi condotti su di esso, che hanno dimostrato che può aiutare a ridurre l'infiammazione del sistema respiratorio, oltre a ridurre i sintomi dell'asma. Inoltre, può aiutare a rafforzare il sistema immunitario e migliorare la funzionalità polmonare.

Quando si utilizza Reishi per le allergie respiratorie, le persone possono provare sollievo da sintomi come naso chiuso, lacrimazione e starnuti. Il Ganoderma Lucidum può anche aiutare ad alleviare il naso che cola e il prurito.

Il modo più popolare per usare questo fungo è ma può essere consumato anche crudo o cotto.

4. Timo (Thymus vulgaris)

Questa erba è stata usata per secoli come rimedio naturale per vari disturbi. L'uso più comune del timo è per il trattamento di condizioni respiratorie come asma, bronchite e allergie inalanti.

La pianta contiene due componenti principali: timolo e carvacrolo, che hanno proprietà sia antisettiche che antimicotiche. Questi ingredienti lavorano insieme per eliminare efficacemente la congestione del sistema respiratorio, ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore.

Le erbe per le allergie inalanti come il timo possono essere utilizzate per trattare le allergie respiratorie e l'asma inalando il vapore dell'acqua bollente con foglie di timo o vaporizzando l'erba essiccata usando un vaporizzatore.

5. Camomilla (matricaria)

La camomilla è una pianta con un ampio spettro di proprietà curative. L'erba di camomilla è stata usata per secoli come rimedio naturale per le allergie respiratorie. Si ritiene che abbia proprietà antinfiammatorie che possono ridurre il gonfiore delle vie respiratorie e lenire le allergie a pollini, polvere e peli di animali domestici.

Uno studio ha scoperto che la camomilla ha proprietà antinfiammatorie e può essere utilizzata come un modo efficace per curare l'asma. Negli studi clinici, la camomilla ha dimostrato di essere efficace quanto gli antistaminici nell'alleviare i sintomi dell'allergia. e che può essere utilizzato come alternativa ai farmaci standard nei bambini che soffrono di lievi sintomi di asma.

Le proprietà curative della camomilla sono attribuite ai suoi oli essenziali, composti principalmente da terpeni e flavonoidi, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione all'interno delle vie respiratorie, oltre a ridurre gli spasmi bronchiali e la produzione di muco.

6. Verbasco (verbasco)

Il verbasco è una pianta utilizzata da secoli nella medicina popolare. I fiori di verbasco sono usati per curare malattie respiratorie come allergie, asma e bronchite.

Il verbasco ha proprietà antinfiammatorie e può essere utilizzato per alleviare la congestione sinusale. Il verbasco è anche un espettorante, quindi aiuta a rompere il muco e il catarro che si accumulano nei polmoni. Grazie al contenuto di cumarina, stimola la produzione di globuli bianchi, utile anche nella prevenzione delle infezioni.

Il verbasco può essere assunto internamente o applicato localmente come unguento o olio di verbasco per aiutare con le allergie respiratorie. Puoi anche preparare il tè di verbasco con il miele o usarlo per la vaporizzazione.

7. Sambuco (Sambuco nero)

Il sambuco è una pianta utilizzata da secoli come cicatrizzante naturale, che deve la sua efficacia alle spiccate proprietà antinfiammatorie. È usato per trattare allergie, asma, raffreddore, bronchite, herpes, sinusite e altre condizioni.

I fiori di sambuco possono essere usati per preparare il tè, che funziona in modo ancora più efficace se vi aggiungiamo alcune bacche di sambuco.

Erbe per allergie alimentari

Esistono molte allergie diverse che possono essere scatenate da cibi diversi. Uno degli allergeni più comuni sono le noci, le uova, il glutine e la soia.

Un modo in cui le persone possono ridurre la loro esposizione agli allergeni e continuare a mangiare una varietà di cibi è utilizzare erbe accuratamente selezionate che sono state utilizzate per secoli in cucina o nella medicina popolare per aiutare a ridurre i sintomi di molti tipi di allergie alimentari.

Alcune erbe note per essere buone per le persone con allergie alimentari includono:

1. Zenzero (Zingiber)

Lo zenzero è un antinfiammatorio naturale che è stato scoperto inibire il rilascio di istamina e altri composti infiammatori dai mastociti nel corpo, che si pensa siano una delle cause principali delle allergie alimentari. Lo zenzero può anche ridurre la gravità di una reazione allergica bloccando il rilascio di sostanze infiammatorie nel corpo durante la risposta immunitaria.

Lo zenzero può essere consumato in molti modi diversi, tra cui radice di zenzero fresca, polvere di zenzero o radice di zenzero essiccata. Può essere preparato nel tè o aggiunto al cibo per insaporire o per scopi puramente salutari.

2. Aglio (allio)

L'aglio è un alimento base in molte cucine di tutto il mondo. È un antinfiammatorio naturale ed è stato usato per secoli per trattare una varietà di disturbi, comprese le allergie alimentari. L'aglio contiene allicina, che può aiutare ad abbattere le proteine ​​negli alimenti che possono causare reazioni allergiche. Un altro fattore benefico è che riduce il rischio di una reazione allergica prevenendo il rilascio di istamina.

Gli studi confermano che è efficace, tra l'altro, in caso di allergie a latte, frumento, uova, soia e noci, riducendo la gravità dei sintomi allergici di quasi il 50%.

Un ulteriore vantaggio del suo utilizzo è il fatto che è un antibiotico naturale efficace contro batteri e virus, prevenendo lo sviluppo di infezioni.

3. Cumino (carum)

Il cumino non è solo una spezia che può essere utilizzata in tanti piatti diversi, ma anche un rimedio naturale per combattere le allergie alimentari.

Gli studi confermano che il cumino riduce i sintomi delle allergie alimentari grazie al suo forte effetto antinfiammatorio.

Il suo uso non è inoltre associato ad effetti collaterali, quindi è un'ottima opzione da provare se stai cercando sollievo dai sintomi di allergia alimentare.

4. Curcuma (curcuma)

La curcuma è una spezia usata da secoli in India. È risultato essere un trattamento efficace per le allergie alimentari perché è in grado di inibire la produzione di anticorpi IgE che scatenano una reazione allergica.

La curcuma contiene curcumina, che è un polifenolo con proprietà antinfiammatorie. Contiene anche altre sostanze che sono in grado di sopprimere il sistema immunitario e ridurre l'infiammazione nel corpo. Questo lo rende un'ottima opzione per chiunque abbia allergie alimentari.

5. Pepe di cayenna (Capsicum annuale)

Il pepe di Caienna è una spezia popolare che è stata utilizzata per molti scopi per secoli. È stato utilizzato per la prima volta in Messico e in America centrale per alleviare il dolore causato dall'artrite. La paprika è diventata popolare anche in Asia come rimedio per il bruciore di stomaco e il dolore addominale.

Recentemente, è stato notato che il pepe di Caienna è diventato più popolare come trattamento per le allergie alimentari. Si ritiene che la capsaicina presente nei peperoncini di cayenna aiuti il ​​corpo a produrre endorfine che possono sopprimere le reazioni allergiche causate da allergie alimentari.

6. Basilico (Ocimum)

Nonostante il basilico sia spesso utilizzato in cucina, non molti si rendono conto che può essere utilizzato per scopi medicinali, in problemi come le allergie alimentari.

La pianta contiene una sostanza chimica chiamata eugenolo, che negli studi ha dimostrato di avere proprietà antibatteriche, antimicotiche, antivirali e antinfiammatorie. Queste proprietà uniche lo rendono utile nel trattamento di raffreddori e mal di gola, nonché problemi di stomaco come indigestione e gas.

L'eugenolo può anche aiutare a ridurre l'infiammazione nel tratto digestivo, che può aiutare ad alleviare i sintomi delle allergie alimentari, come nausea e dolore addominale.

7. Menta piperita (menta piperite)

La menta piperita è un'erba naturale che è stata usata per secoli per trattare mal di stomaco, nausea e altri problemi digestivi. La menta piperita può anche essere usata per trattare varie allergie, come le allergie alimentari.

È stato dimostrato che la menta piperita riduce la gravità delle reazioni allergiche agendo sui recettori dell'istamina situati sui mastociti, riducendo così il rilascio di istamina e altre sostanze chimiche infiammatorie.

Quali sono le erbe più efficaci per le allergie cutanee?

Le allergie cutanee sono causate da fattori ambientali come polvere, polline e peli di animali. Questi fattori possono causare irritazione della pelle che porta ad arrossamento, prurito, gonfiore e persino orticaria.

Le erbe per le allergie cutanee di solito hanno potenti proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a trattare i sintomi di allergia cutanea come arrossamento, prurito e secchezza.

Le erbe più efficaci per le allergie cutanee sono:

1. Ortica (Urtica)

L'ortica è stata usata per secoli nella medicina popolare per trattare varie condizioni della pelle come eczema, psoriasi e dermatiti. Ortica Viene spesso utilizzata nelle allergie cutanee perché ha proprietà antinfiammatorie e antistaminiche.

L'estratto di ortica è stato utilizzato per secoli come rimedio naturale per le allergie cutanee in Europa, Asia e Nord America. L'estratto si ottiene facendo bollire le foglie della pianta in acqua e poi raffreddandolo prima dell'uso. Può essere applicato localmente per ridurre l'infiammazione, il prurito e il rossore causati da allergie cutanee come eczema e psoriasi.

In passato, le persone usavano l'ortica per curare le allergie cutanee applicandola direttamente sulla zona interessata o bevendo tè all'ortica. Il tè si prepara facendo bollire foglie fresche o essiccate in acqua per circa 10 minuti.

2. Olio dell'albero del tè

Il tea tree oil è un rimedio naturale nella lotta contro le allergie cutanee. È stato usato per secoli dagli aborigeni australiani per curare ferite e infezioni. In Occidente divenne popolare all'inizio del XIX secolo quando fu usato come antisettico per curare le ferite durante la prima guerra mondiale.

L'olio dell'albero del tè è costituito da terpeni e altri composti organici responsabili delle sue proprietà curative. Può essere usato per trattare vari problemi della pelle come acne, eczema, psoriasi e forfora.

Si ritiene che le proprietà antinfiammatorie dell'olio dell'albero del tè possano aiutare ad alleviare i sintomi di allergia cutanea come arrossamento, gonfiore e prurito. Un altro potenziale vantaggio dell'olio dell'albero del tè è che può aiutare con scottature e altre ustioni in quanto ha proprietà antibatteriche.

3. Nonna (piantaggine)

La piantaggine è una pianta che cresce nella maggior parte dei paesi del mondo. È spesso usato come alimento, ma può essere utilizzato anche per altri scopi, comprese le allergie cutanee.

Le erbe per le allergie cutanee come la piantaggine hanno forti proprietà antinfiammatorie, aiutano a lenire la pelle e ridurre l'infiammazione. Ha anche proprietà antistaminiche che possono aiutare a ridurre il prurito e ridurre le reazioni allergiche.

Il modo più comune in cui le persone usano la piantaggine per le allergie cutanee è fare un impiastro delle foglie o immergerle in acqua calda per fare un tè. Può essere applicato direttamente sulla zona interessata o assunto internamente bevendo il tè.

4. Calendula (Calendola)

La calendula è una pianta utilizzata da secoli nella cura e nel trattamento della pelle. Ha proprietà antinfiammatorie, antimicotiche, antibatteriche e antivirali. È spesso usato per trattare allergie cutanee come eczemi, psoriasi e dermatiti. Può anche essere usato localmente per lenire scottature o punture di insetti.

I principi attivi presenti nella calendula sono flavonoidi e terpenoidi che hanno spiccate proprietà antinfiammatorie. La calendula può essere utilizzata localmente per trattare le allergie cutanee causate da graffi, punture di insetti o reazioni allergiche da piante come l'edera velenosa.

I petali dei fiori possono essere essiccati e utilizzati per fare infusi, oli o unguenti che possono essere applicati sulla pelle per curare allergie o infiammazioni cutanee. L'estratto di calendula è disponibile anche in compresse nei negozi di alimenti naturali e nelle farmacie come trattamento da banco per allergie o infiammazioni della pelle.

Tra i molti vantaggi della calendula per le allergie cutanee c'è che è delicato sulla pelle, non provoca effetti collaterali e non interagisce con altri farmaci.

5. Lavanda (Lavandula)

La lavanda è una pianta utilizzata da secoli per curare le allergie cutanee. Si pensa che agisca bloccando parte dell'istamina che causa i sintomi di allergia cutanea.

L'olio di lavanda è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e si è dimostrato efficace quanto l'idrocortisone nel trattamento delle allergie cutanee. Aiuta anche a ridurre il prurito, il rossore e il gonfiore causati da allergie.

È meglio applicare sulla pelle olio di lavanda diluito con un olio vettore come olio di cocco o olio di mandorle.

6. Erba di San Giovanni (Hypericum)

L'erba di San Giovanni è un'erba naturale che può essere utilizzata per trattare le allergie cutanee. È stato utilizzato per secoli nella medicina tradizionale di varie culture, ma solo di recente la sua efficacia è stata confermata dalla ricerca medica.

Si pensa che i principi attivi dell'erba di San Giovanni agiscano inibendo la produzione di istamina e bloccando il rilascio di altre sostanze dalle cellule chiamate mastociti. Queste sostanze provocano reazioni cutanee allergiche come prurito, arrossamento e gonfiore della pelle. Il principio attivo dell'erba di San Giovanni è l'iperforina, che si ritiene sia responsabile delle sue proprietà antinfiammatorie.

Alcune persone possono manifestare effetti collaterali durante l'assunzione di erba di San Giovanni per allergie cutanee come secchezza delle fauci o sintomi di depressione come sentirsi tristi o senza speranza.

7. Consolida maggiore (Symphytum)

La consolida ha forti proprietà antinfiammatorie e antiallergiche, che la rendono incredibilmente efficace nel trattamento di eczemi, psoriasi e altre condizioni della pelle.

Il principale ingrediente attivo della consolida maggiore è l'allantoina, che aiuta a guarire il tessuto cutaneo danneggiato, rendendola un'ottima opzione per chi soffre di dermatite o eczema.

Le foglie di consolida maggiore vengono raccolte, essiccate, quindi mescolate con un vettore e trasformate in una pasta o un unguento. La pasta può essere applicata sulla zona interessata più volte al giorno per alleviare il dolore e il prurito.